martedì 18 dicembre 2018

DAX Trading Strategy 18/12/2018


Non si arresta la debolezza del greggio con il WTI Crude Oil che nel pomeriggio di ieri è sceso sotto i minimi di novembre e sotto la soglia psicologica dei 50$ x barile.
Ma, ovviamente, maggiormente preoccupante è la situazione degli indici americani che ieri hanno vissuta una nuova seduta con rossi importanti; il peggiore è stato Nasdaq che ha chiuso con una perdita di poco meno del 2%.

Nella selva di dati recessivi, spicca l'attacco del presidente Trump alla Federal Reserve, il quale reputa una pazzia procedere ad un nuovo rialzo del tasso federale nella riunione di domani. Gli analisti dicono che, al momento, le probabilità rimangono per il rialzo.

Gli indici europei sembrano reggere meglio, soprattutto FIB che non ha ancora violato i minimi di ottobre, ma è solo perchè, in realtà, avevano già visto ribassi importanti durante l'estate e fino a fine ottobre; mentre Wall Street aveva temporeggiato.

STRATEGIA H1: flat, trading in congestione. Attenzione alla guida di S&P500

(tenere un'area cuscinetto di 3/5 punti sul prezzo di attivazione, in base alla volatilità di giornata).

ATTENZIONE: Rilascio di Notizie a Medio Impatto

------------LEGGI BENE IL DISCLAIMER------------