venerdì 17 luglio 2015

Previsioni Forex & Future 17 luglio 2015 FSH


Mentre Draghi durante la conferenza della BCE è stato sottoposto a un'artiglieria di domande sulla situazione greca, Atene ha finalmente ricevuto il prestito ponte e la BCE ha aumentato i fondi ELA su richiesta della Banca di Grecia.

Insomma la sceneggiata continua ed assume sempre più i toni di tragedia.

Intanto, ieri mattina si è chiusa la mia LONG sul DAX con un risultato migliore del previsto poichè i prezzi hanno saltato col gap up d'apertura il mio take-profit. 272 tick di profitto che ho già sommato al contatore.

FIB: i prezzi si sono portati nuovamente a ridosso del nostro livello di fine movimento 23805 Il segnale LONG sul True Direction rimane buono per cui nelle prossime ore andremo a verificare se è la volta buona per la rottura. In caso positivo il primo target è 24240

DAX: la forza sul True Direction diventa buona, quindi ci diamo come target  per oggi 11820

S&P500: i prezzi hanno preso anche il mio target dato nell'aggiornamento di metà sessione 2118 Il segnale LONG sul True Direction rimane forte, di conseguenza oggi mi attendo di raggiungere 2123 livello molto forte.

EUR/USD: i prezzi hanno raggiunto il mio target che davo da giorni 1.0872 Il segnale SHORT rimane buono ed il prossimo target è 1.0810

EUR/JPY: si è mosso da un mio livello di max importanza ad un livello di media importanza. Il segnale sul True Direction è molto confuso quindi confermiamo FLAT.

USD/CAD: ormai i prezzi sono a circa 30 pips da 1.2996 (target di fine movimento), un tiro di schioppo, mentre la mano forte ha abbandonato il mercato. Mi attendo quindi un raggiungimento di 1.2996 e poi valuteremo se il trend rialzista si fermerà oppure si continua a volare.

UNICREDIT: rimaniamo FLAT, attendiamo settimana prossima per capirne di più

ATTENZIONE: Rilascio di notizie ad Alto Impatto.

Parola di trader istituzionale