lunedì 29 novembre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 29 novembre--->3 dicembre


Omicron: tempismo perfetto!

Nella precedente analisi, su questo stesso blog, avevo scritto che il 25 novembre si sarebbe chiusa  la finestra che avevo indicato per vedere forti accelerazioni rialziste, soprattutto riferita agli indici USA, nel frattempo segnalavo che erano iniziati a comparire i primi segnali ribassisti in Europa.

Nel successivo aggiornamento alla strategia fatto nella notte tra il 25 ed il 26 novembre ho avvertito che il future Nasdaq, durante la chiusura degli indici per il Thanksgiving ci aveva segnalato una possibile rotazione dalla merda tech alle aziende di valore, concetto ribadito anche in una story di Instagram.

Ebbene, come è finita l'abbiamo visto venerdì scorso in diretta. Tutte le borse in rosso, con il DAX che ha letteralmente bruciato i miei target Fibo andando ad appoggiarsi sul supporto psicologico dei 15000 punti, nonchè terzo target Fibo di lungo periodo.

lunedì 22 novembre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 22--->26novembre 2021


A Pechino la stagflazione non preoccupa 

La Cina farà da pioniera? Un consigliere della People Bank of China ha dichiarato che Pechino potrebbe entrare in una "quasi stagflazione" con una crescita relativamente lenta e un'inflazione dei prezzi alla produzione troppo alta.  In effetti, questo scenario è "molto probabile" se i rischi esistenti nell'economia sono "rilasciati troppo rapidamente"; ha chiesto un approccio lento su problemi strutturali come il debito del governo locale e gli sviluppatori immobiliari indebitati.

In realtà, dalla banca centrale arriva già qualche segnale di allentamento, tanto per non farsi trovare impreparata in caso di criticità, ma tutto sommato sembra che l'approccio del governo sia che vada bene una continuazione dello status quo economico, mentre porta avanti la messa in sicurezza di alcuni settori "pericolosi" come quello immobiliare.

lunedì 15 novembre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 15--->19 novembre 2021

El-Erian infierisce sulla Fed

El -Erian ha avvertito sulla rete televisiva CNBC che la Fed sta perdendo di credibilità per la sua insistenza nel portare avanti l'aggettivo "transitoria" parlando dell'inflazione. "Penso che la Fed stia perdendo di credibilità" ha ripetuto anche oggi davanti al pubblico del forum ADIPEC dell'industria energetica ad Abu Dhabi.

Ha proseguito asserendo che la Fed ha sbagliato la sua posizione sull'inflazione, quando l'inflazione crescente sta minacciando l'agenda economica del governo del presidente Biden oltre ad aver seriamente colpito i lavoratori poveri, i cui salari sono stati erosi dall'esplosione dei prezzi al consumo.

giovedì 11 novembre 2021

⭕️ STRATEGY UPGRADE 11 NOVEMBRE⭕

 


La scorsa settimana gli indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record storici, superando anche i multipli della bolla teconologica del 2000 come rapporto MarketCap/PIL ed anche il volume di scambi delle opzioni è esponenzialmente più alto che all'epoca.

Al contempo anche le criptovalue continuano costantemente ad aumentare il loro market cap, nate come diletto per pochi nerd sono ora sulla bocca di tutti e raccolgono ingenti capitali, mentre Bitcoin si è portato all'attacco dei 70.000 dollari.

lunedì 1 novembre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 1--->5 novembre 2021

Tra G20 e COP 26 i prezzi salgono ancora 

A Roma, il meeting del G20 si è concluso con uno statement sulle emissioni nette zero di anidiride carbonica che ha scontentato tutti per la sua vaghezza, che non prevede scadenze certe né per l'eliminazione del carbone come combustibile nè per la fine dei sussidi ai combutibili fossili.

Allo stesso modo i 20 Big non hanno minimamente parlato dell'opzione nucleare, che potrebbe coprire gran parte del fabbisogno energetico, fornendo boost alla "svolta verde", la quale sarà presa in considerazione invece dal neo-governo giapponese del presidente Kishida.

lunedì 25 ottobre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 25--->29 ottobre 2021



Banche centrali, PIL, Trimestrali

Stiamo entrando nel periodo decisivo per le banche centrali, partendo dalle riunioni della BCE e della BoJ in questa ottava che saranno seguite da quelle della Fed e della BoE la prossima settimana. Indubbiamente tutti gli occhi sono puntati sulle ultime due dalle quali si attendono rispettivamente l'annuncio dell'avvio del tapering e l'annuncio di un rialzo dei tassi.

Diversamente, per quanto riguarda le altre due sarà più un appuntamento intelocutorio, prima delle decisioni vere che verranno prese nelle riunioni di dicembre. Deutsche Bank scrive nelle sue anticipazioni che sarà più che altro una questione di toni e di forward guidance, e che sarà necessario tenere d'occhio cosa verrà detto in riferimento alla recente impennata dei prezzi del gas naturale.

lunedì 18 ottobre 2021

Previsioni Trading Strategy Settimanale 18--->22 ottobre 2021

Cina in rallentamento

Venerdì scorso la PBoC ha allentato le restrizioni sul settore mutui immobiliari ed è arrivato anche un discorso sulla "prosperità comune" ove si è sottolineato che l'alloggio serve per viverci e non per speculare, quindi non sarà autorizzato nessun aumento dei prezzi, come invece avvenuto finora, e che sta per essere varata una tassa sulla proprietà.

Questo ovviamente avrà un grosso impatto sul settore immobiliare già stressato dai default delle scorse settimane, anche se ovviamente non sarà una Lehman Brothers come avevano paventato in modo interessato i giornali e le sale operative americane, semplicemente perchè quello cinese non è un mercato libero.