-

mercoledì 16 dicembre 2015

Guadagnare con Forex & Future 16 dicembre 2015 FSH

Siamo arrivati al 16 dicembre, siamo tutti in forte attesa che arrivino le 20 di stasera per vedere finalmente ritoccare a rialzo il federal funds rate e poi, a seguire, alle 20.30 avremo la consueta conferenza stampa della Yellen (alias Nonna Papera :-D ).

Non dimentichiamoci che l'ottava non finisce oggi poichè venerdì avremo le ultime scadenze tecniche del 2015, ovvero le famose Tre Streghe. Quindi è normale aspettarsi volatilità, repentini cambiamenti di fronte e attenzione stasera sul comunicato FOMC agli ordini pendenti perchè potrebbero essere eseguiti con un enorme slippage, soprattutto se il tuo broker è un ECN.

Da rilevare che giorni fa avevo dato target di fine movimento sul Crude Oil a 34.20 e ieri i prezzi hanno fatto un minimo a 34.50

S&P500: la divergenza rialzista che avevamo osservato sul True Direction ha fatto il suo dovere facendo rimbalzare i prezzi fino a 2046 noi avevamo target a 2051 Oggi sicuramente ci sarà molta volatilità sull'annuncio della Fed quindi si potrebbe toccare 2072 prima di invertire e tornare  su 2004 Questi comunque sono i livelli da attenzionare.


FIB: forte rimbalzo con i prezzi che non sono riusciti ad andare oltre 21255 Ovviamente, quando alle 20 arriverà l'annuncio della Fed il FIB avrà già chiuso e sconterà tutto all'apertura di domani, quindi oggi lo potremmo vedere ancora in salita verso 21450 se superiamo la chiusura di ieri, altrimenti lo sviluppo sarà laterale.

EUR/USD:  ancora un tentativo di rottura ribassista della congestione che avevamo segnalato ieri e dei minimi del 10 e 11 dicembre. I prezzi hanno battuto 1.0933 ieri sul future prima di ripiegare a ritestare 1.0975 Il primo obiettivo a ribasso è 1.0860 in estensione a 1.0760 Attenzione a caccia agli ordini stop e reverse che potrebbero rilanciare i prezzi sui massimi della congestione a 1.1080

AUD/USD: siamo sempre all'interno della macro-congestione tra 0.7280 e 0.7160 di cui ieri abbiamo ritestato i minimi per cui scegliamo di rimanere FLAT. Una rottura di 0.7150 liv. max imp. potrebbe proiettare i prezzi a 0.7081 target di fine movimento.

USD/CAD: giornata di ieri trascorsa in congestione con alta volatilità come è prerogativa del loonie. Oggi sull'annuncio della Fed il cambio potrebbe ricevere doppia spinta, dalla debolezza del greggio e dalla forza del dollaro. Il target al rialzo è 1.3950 da estendersi a 1.40 mentre in caso di ripiegamento un buon target è 1.3445

ENI: rimbalzo anche per questo titolo che potrebbe proseguire fino a 14 / 14.14 prima di stornare nuovamente.

ATTENZIONE: Rilascio di notizie ad Alto Impatto. 

Parola di trader istituzionale