-

martedì 6 febbraio 2018

DAX Trading Strategy 6/2/2018


Ieri sera intorno alle ore 21 italiane è partito un sell-off a Wall Street che ha portato DowJones ad una perdita intraday vicina al 7% per poi chiudere a -4.60%, Nasdaq ha chiuso a -3.78% mentre S&P500 ha ceduto il 4.10%.
Ovviamente, questo crollo ha coinvolto anche i future degli indici europei ancora aperti come DAX che ha chiuso a 1.95%. 

Il rischio dell'aumento dei salari negli USA e in Germania e di conseguenza un rialzo dell'inflazione maggiore del previsto ha portato i tori a liquidare parte delle proprie posizioni generando i ribassi di venerdì scorso, mentre ieri sera i prezzi scendendo hanno colpito un livello di attivazione SHORT degli HFT i quali si sono attivati a catena generando un flash-crash; tanto che si parla di lunedì nero delle borse.

La discesa di ieri ha aperto la strada ad una correzione più importante con target intorno al -10% / -12% Intanto stamattina il FIB di Milano è atteso in apertura in forte gap-down. Stessa attesa anche per DAX,

Su DAX continuano a funzionare le FH disegnate due settimane fa (come puoi vedere nell'immagine), segno che la discesa è ancora guidata dalla mano forte che ha creato l'inversione a ribasso dopo gli ultimi massimi.

STRATEGIA H1: mi attendo una continuazione della fase ribassista con target 11860 in estensione a 11715 Mercato veloce, potenziale difficoltà ad essere eseguiti, usare cautela.

(tenere un'area cuscinetto di 3/5 punti sul prezzo di attivazione, in base alla volatilità di giornata).

ATTENZIONE: Rilascio di Notizie ad Alto Impatto

-------------LEGGI BENE IL DISCLAIMER: https://goo.gl/6E3hUA -------------