venerdì 14 settembre 2018

DAX Trading Strategy 14/9/2018


Come dalle attese degli analisti, la riunione della BCE è passata oltre come un non-evento con Draghi che ha eluso le domande sull'Italia affermando che il governo italiano ha dichiarato di rispettare gli impegni con l'UE, mentre non sono state poste domande specifiche sull'esposizione delle banche tedesche ai due mercati in crisi, ovvero Argentina e Turchia.

La BCE si riunirà altre due volte quest'anno, ad ottobre e a dicembre, mentre il 26 settembre tocca alla Federal Reserve che dovrebbe procedere ad un ulteriore rialzo del costo del denaro. Anche la Bank of England ieri ha lasciato invariata la sua politica monetaria, contribuendo al rimbalzo già in atto sulla sterlina.

Se Wall Street sta dimostrando la tenuta del trend rialzista, in Europa la situazione è un pò più difficile da decifrare ed in costante divenire. Gli operatori potrebbero aspettare la scadenza dei future di venerdì prossimo, e la Fed, per dare il via al nuovo trend.

STRATEGIA: prezzi in congestione, in caso di chiusura H1 sotto 12052 vado SHORT con target 12005 in estensione a 11926 Protezione in caso di chiusura H1 sopra 12122

(tenere un'area cuscinetto di 3/5 punti sul prezzo di attivazione, in base alla volatilità di giornata).

ATTENZIONE: Rilascio di Notizie ad Alto Impatto

-------------LEGGI BENE IL DISCLAIMER------------