venerdì 16 novembre 2018

DAX Trading Strategy 16/11/2018


Ieri tutti gli indici occidentali hanno chiuso in positivo ma continua la forte volatilità all'interno della congestione con accelerate seguite da contro-accelerate. I prezzi misurano una buona escursione giornaliera per poi ritornare allo stesso punto. Quindi guai ad attuare strategie di trend-following. 

Questo scenario mi ha consentito di chiudere in pareggio la posizione short che avevo in corso, come era nei miei piani. Invece, come ho detto ieri, Crude Oil dopo la grande caduta, è arrivato su un livello dal quale può vedere un piccolo rimbalzo, ma rimane frenato dal livello di massima importanza 57.60 Forse prima di rimbalzare farà una falsa rottura dei minimi.

giovedì 15 novembre 2018

DAX Trading Strategy 15/11/2018


Ieri seduta molto movimentata per gli indici europei, soprattutto su DAX abbiamo assistito a forti accelerazioni e contro-accelerazioni. Il magnete sul vertice del triangolo di FH si è fatto sentire, eccome!!!

Crude Oil ha tentato un rimbalzo dagli ultimi minimi che per il momento non è andato a segno; l'area sicuramente è buona per vedere un piccolo rimbalzo ma forse prima vedremo una falsa rottura degli ultimi minimi.

mercoledì 14 novembre 2018

DAX Trading Strategy 14/11/2018


Il governo italiano ha inviato ieri sera la lettera di risposta alla Commissione Europea ribadendo sostanzialmente quanto già affermato nell'aggiunta al DEF, introducendo solo una vendita di immobili pubblici per diminuire il debito nel 2021.

Dopo le parole di Trump è continuato il crollo dei prezzi del petrolio Crude Oil che dopo aver raggiunto 58 il livello di massima importanza che avevo indicato, lo hanno sfondato ed ora puntano al secondo target daily 53$ x barile.

martedì 13 novembre 2018

DAX Trading Strategy 13/11/2018


Ieri era giorno festivo negli Stati Uniti, ma è continuato il rimbalzo del dollaro USA che ha fatto abbattere ad EUR/USD il livello di 1.13 ed i prezzi sono ormai in arrivo su 1.12 Continua anche il sell-off sul petrolio e Crude Oil sta arrivando al target che avevo dato 58$ x barile dove abbiamo un livello di massima importanza.

Il governo italiano ha annunciato che oggi partirà la lettera di risposta alla richiesta di chiarimenti della Commissione Europea sull'aggiornamento del DEF, quindi calibriamo la size tenendo conto della volatilità che potrebbe generarsi ed avendo presente che, ancora, nel breve abbiamo assenza di direzionalità.

venerdì 9 novembre 2018

DAX Trading Strategy 9/11/2018


Innanzitutto vi ringrazio per il grande successo di visite ottenuto dall'analisi dello scenario generale postata ieri; continuerò a lavorare per meritare sempre la vostra stima.

Continua la caduta dei prezzi del petrolio, Crude Oil ieri ha rotto a ribasso quota 61, dopo il rilascio del dato sulle scorte di gas naturale in netto aumento, ora il prossimo target è il livello di massima importanza in area 58$ x barile.

giovedì 8 novembre 2018

DAX Trading Strategy 8/11/2018


Il cambio EUR/USD e gli indici azionari hanno risposto bene alla mezza vittoria di Trump alle elezioni di metà mandato. Così gli indici USA hanno confermato di essere fuori dal guado, ma d'altronde, eccezion fatta per Nasdaq che è quello più malandato, non avevamo visto violazioni di livelli importanti; come invece è avvenuto in Europa.

in USA il trend rialzista di lungo scricchiola un pò? SI 
Vediamo all'orizzonte un'inversione ribassista di long term? Al momento, NO

mercoledì 7 novembre 2018

DAX Trading Strategy 7/11/2018


Continua la caduta delle quotazioni del petrolio con US Crude Oil che ieri ha tentato di rompere sotto 62 nonostante le sanzioni trumpiane all'Iran. Evidentemente l'oro nero sta già pagando profondamente le conseguenze dei dati economici e industriali che segnalano un rallentamento dell'economia mondiale.

In direzione opposta il cambio EUR/USD che sta cercando di superare i massimi di inizio novembre per giungere al terzo target H1 a 1.1485