venerdì 19 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 19/10/2018


Come mi aspettavo, DAX dopo aver scaricato l'enorme forza accumulata durante la discesa della prima metà di ottobre, ha accelerato nuovamente a ribasso, rientrando nella congestione per "schiantarsi" contro 12480 livello di max imp. La lettera della Commissione Europea, consegnata da Moscovici, è giunta just in time per alimentare il movimento.

Nel frattempo lo spread BTP-Bund ha superato 330bp e FTSE-MIB ha perso quasi il 2% chiudendo a 19027. Non è andata meglio a EUR/USD tornato in area 1.1450 e Crude Oil che ha sfondato a ribasso 70$ per barile.

giovedì 18 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 18/10/2018


Sembra che il tentativo di rimbalzo degli indici azionari sia già terminato al raggiungimento della prima resistenza. Era necessario uno scarico dell'enorme forza accumulata durante la discesa delle ultime sedute, ma ora, eccezion fatta per il settimanale, c'è spazio per scendere nuovamente, perlomeno sugli ultimi minimi.

Registriamo un forte movimento direzionale ribassista su EUR/USD che ha fatto tornare i prezzi in area 1.15 e sul Crude Oil, tornato a 70$ per barile. Anche sul fronte petrolifero c'è un rincorrersi di notizie che è utile andare a vedere. Teniamo anche presente le problematiche geopolitiche che vedono Turchia e USA contrapporsi all'Arabia Saudita a causa dell'uccisione del giornalista arabo. L'impulsivo re Saud è caduto in una trappola neanche tanto difficile da prevedere.

mercoledì 17 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 17/10/2018


Ieri abbiamo visto avverarsi lo scenario che aveva le minori probabilità, ovvero abbiamo registrato rimbalzi diffusi su tutti gli indici azionari e soprattutto su FIB in Europa e Nasdaq negli USA, quest'ultimo ha registrato un rialzo leggermente inferiore al 3%.

I prezzi avrebbero già dovuto scaricare la forza eccessiva accumulata durante i sell-off delle scorse sedute, quindi i buoni dati provenienti dagli Stati Uniti hanno aperto la diga ad un ritracciamento delle quotazioni.

martedì 16 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 16/10/2018


La settimana è iniziata con un tentativo di rimbalzo su DAX ed EUR/USD mentre Wall Street e FTSE-MIB hanno mantenuto una sostanziale lateralità. Lateralità ampia ma ben individuabile anche sull'indice tedesco.

La strategia che ho postato venerdì scorso sul gruppo Facebook ha colpito il secondo target facendo un profitto di 147 punti intraday, per cui ti invito a seguirmi anche sul gruppo per vedere informazioni tempestive.

venerdì 12 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 12/10/2018


DAX è effettivamente arrivato a colpire perfettamente la MM200 che transita in area 11400 ora è necessario verificare se questa riuscirà a raggiungere le quotazione oppure ci attendono discese sotto 11000.

La seduta di mercoledì scorso è stata cruciale, in quanto, soprattutto sugli indici europei, abbiamo visto l'abbattimento di livelli di supporto importanti che duravano da molti mesi. Questa situazione ha fatto si che anche nella giornata di ieri continuassero ondate di sell-off.

giovedì 11 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 11/10/2018


Orbene, ieri Wall Street, che tenevamo sotto stretto monitoraggio, ha mollato con S&P500 che ha perso circa 120 punti indice, DowJones oltre 1100 punti indice. Parallelamente l'indice VIX schizzava a 24 punti.

Questo flusso importante di vendite ha avuto ripercussioni in Europa dove gli indici erano perlopiù in positivo, fino a quel momento. Ora mi attendo che FIB arrivi al target daily posto a 19200 mentre la situazione su DAX è più complessa in quanto ha abbattuto i minimi di febbraio/marzo scorsi e a breve si troverà a contatto con dei supporti molto importanti.

mercoledì 10 ottobre 2018

DAX Trading Strategy 10/10/2018


Ieri la giornata era  partita ancora con uno spread BTP-Bund ampiamente sopra 300bp per poi ritracciare nella seconda parte di seduta e ritornare in area 295bp. E questo ha influito anche sull'andamento degli indici europei che, dopo aver toccato nuovi minimi relativi, hanno visto partire una fase di rimbalzo.

La mia previsione di target in zona 11700 per DAX, fatta pubblicamente quando i prezzi erano immediatamente sotto 12400, si è rivelata vincente.