venerdì 18 settembre 2015

Guadagnare con Forex & Future 18 settembre 2015 FSH

E così con una volatilità contenuta e un pò in sordina è passata anche la decisione della Federal Reserve che ha lasciato i tassi invariati e al contempo ha alzato le stime di crescita per il 2015 e abbassato quelle per il 2016.

Dicevamo, volatilità contenuta sui future DAX e S&P500 e leggermente più pronunciata sulle coppie valutarie che quasi tutte hanno preso il relativo target di fine movimento tranne EUR/USD che è ancora un pò in ritardo.

Quindi andiamo a vedere.

S&P500: abbiamo bucato i nostri livelli 1996.25 e 2005 e ci siamo fermati a metà strada tra 1996.25 e 2020.25 (target fine movimento) per poi ritracciare completamente. Per ora la direzione rimane rialzista, ancora verso 1981.75 - 1985.75 - 1996.25


FIB: sessione aperta in gap up e chiusa con una doji candle. Al momento prevale ancora una leggera forza dei tori con target 22227

EUR/USD: ok, i prezzi hanno rotto definitivamente la FH ribassista di fine movimento ed hanno preso tutti e tre i miei target 1.1333 - 1.1425 - 1.1455 per poi fermarsi ed invertire la rotta. Per il momento la nostra strategia prevede un ritest di 1.1260

AUD/USD: anche questo cambio ha preso tutti i miei target prima di ritracciare completamente. Per il momento rimaniamo LONG con primo obiettivo 0.7211 e di seguito 0.7239

USD/CAD: falsa rottura ribassista della congestione come conseguenza all'annuncio della Federal Reserve con i prezzi che sono prontamente rientrati  nella congestione. Rimaniamo FLAT nella NO-FLY ZONE tra 1.3147 e 1.3291 

ENI: la FH ribassista di fine movimento continua a frenare i tori, infatti ieri abbiamo avuto una giornata ribassista a ritestare 15 Rimaniamo FLAT poichè la struttura dei prezzi non è chiara.

ATTENZIONE: Rilascio di notizie a Medio Impatto.

Parola di trader istituzionale