giovedì 20 agosto 2015

Guadagnare con Forex & Future 20 agosto 2015 FSH

Dalle minute del FOMC si evince che la Fed sta un pò frenando sul rialzo dei tassi a settembre, asserendo che i rischi sono parecchi ed il maggiore è l'attuale crisi delle borse asiatiche. Sul lato trading ieri è stata una giornata molto profittevole sia sugli indici che sul valutario che sul Petrolio US Crude arrivato perfettamente al target che avevo dato una settimana fa, con 4/5 ore di ritardo rispetto al target temporale che avevo dato (guarda il grafico allegato all'analisi di ieri e quello allegato all'analisi presente).

Oggi alle 14.30 avremo le vendite all'ingrosso canadesi, insieme alle richieste di sussidi di disoccupazione negli USA; a seguire alle ore 16 avremo il dato sulle vendite di case esistenti negli USA in concomitanza con l'indice Philly Fed manifatturiero.

S&P500: entrambi i miei target ieri sono stati presi ed i prezzi hanno continuato fino a tentare una rottura del famigerato 2072 (liv. max imp.) Abbiamo un segnale SHORT appena entrato sul True Direction ed i prezzi hanno rotto la NO-FLY ZONE a ribasso. La mia view rimane ribassista in direzione di 2058.50 e di seguito 2053.50 ma inizialmente potremmo assistere ad un tentativo di rimbalzo che potrebbe essere fermato da 2083


FIB: il maggiore indice italiano rimane comunque sostenuto rispetto ai fratelli europei , anche se ieri ha rotto e chiuso sotto la FH rialzista centrale. La mia view è ribassista verso 22870 e poi 22678

EUR/USD: i verbali della Fed hanno dato nuova linfa rialzista a questo cambio che ha chiuso la sessione sui massimi in area 1.1140 Abbiamo rotto a rialzo la NO-FLY ZONE e per oggi mi attendo che i prezzi si muoveranno tra 1.1085 e 1.1155 (CP Alpha) Ulteriore obiettivo a rialzo 1.12 (liv. max imp.)

AUD/USD: per il momento rimaniamo ancora in congestione con i prezzi che si muoveranno nel range tra 0.73 e 0.74

USD/CAD: Ancora un forte rimbalzo ieri partito dalla FH storica rialzista con i prezzi che sono andati a cercare il limite alto della congestione prima di ritracciare. Siamo ancora all'interno della congestione, con leggera propensione rialzista ed in caso di rottura confermata di 1.3192 potremmo arrivare a prendere 1.3215 ovvero gli ultimi max relativi.

UNICREDIT: confermato FLAT con leggera propensione ribassista verso 6.115

ATTENZIONE: Rilascio di notizie ad Alto Impatto.

Parola di trader istituzionale